Il forum delle Roulotte Antenate (Caravan)

Reply

passaggio di proprietà ad uno straniero, e altre questioni collegate

« Older   Newer »
view post Posted on 5/3/2007, 22:45 Quote
Avatar

Roulottista esperto

Group:
Member
Posts:
1,964
Location:
padova

Status:


mi hanno contattato dalla francia per l'acquisto della lander. mi chiedevo: il passaggio di proprietà va fatto lo stesso alla motorizzazione? o gli consegno il libretto e ciao, magari faccio io una comunicazione alla motorizzazione?

questione collegata: se vengono dalla francia a prenderla e la roulotte non ha la revisione, ha la targa del rimorchio italiana e la targa ripetitrice francese, come ci si regola? in teoria è un rimorchio francese e deve seguire la legge francese? la revisione in francia è necessaria? sapete qualcosa in merito ai passaggi di proprietà verso stranieri?

grazie
ciaoooooo

rolling... rolling... rolling... raaaaaaw-hiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiide.... image

bazzi gira con un hyundai H1 e una nardi monica
 
PM Email  Top
view post Posted on 6/3/2007, 10:51 Quote
Avatar

Viaggia a 6 ruote

Group:
Member
Posts:
2,648
Location:
Crispiano (TA)

Status:


Credo che nella comunità europea dovrebbe essere più semplice rispetto alla prassi normale per vendita all' estero di un veicolo: per vendere all' astero bisogna consegnare le targhe al pra "per esportazione all' estero" del veicolo così chè venga cancellato dal pubblico registro automobilistico italiano, ti rilasciano un foglio tipo il complementare o certificato di proprietà dove è scritto il motivo della cancellazione al PRA. il veicolo senza targa propria deve essere trasportato nella nazione in cui vive chi l' ha aquistata il quale con il foglio complementare rilasciato dal PRA italiano va al "PRA" del suo paese e reimmatricola il veicolo.
Ti faccio un esempio di vita vissuta: un ragazzo moldavo ha acquistato un auto usata con targhe e tutto in regola in italia, siccome non essendo della comunità europea non poteva intestarsi la macchina, per aggirare l' ostacolo il rivenditore gli ha consegnato le targhe per espatrio, lui ha portato l' auto in moldavia ( trasportata con altri mezzi), l' ha rimmatricolata e poi è ritornato in italia per lavorare; in pratica l' auto è rimasta qui in italia lui ha mandato solo il documento li, se non ricordo male anche la fotocopia della carta di circolazione, e le taghe con il libretto sono arrivate tramite corriere! Naturalmente in italia non accade la stessa cosa perchè per reimmatricolare un veicolo devi passare anche la revisione alla mctc!

Domenico

Calcolotraino_zps52b9a46e
 
PM Email  Top
view post Posted on 6/3/2007, 12:02 Quote
Avatar

Roulottista esperto

Group:
Member
Posts:
1,964
Location:
padova

Status:


ma per i rimorchi il pra è ancora in vigore? non basta andare alla motorizzazione a portare le targhe?

ho trovato qualcosa che conferma la tua tesi...chiederò meglio alla motorizzazione

http://www.aci.it/index.php?id=679

il foglio complementare è intestato al vecchio proprietario...speriamo non ci siano complicazioni e costi eccessivi...
grazie ciaooooo

rolling... rolling... rolling... raaaaaaw-hiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiide.... image

bazzi gira con un hyundai H1 e una nardi monica
 
PM Email  Top
view post Posted on 6/3/2007, 14:49 Quote
Avatar

Traina di tutto

Group:
Member
Posts:
2,071
Location:
Corbetta (MI)

Status:


Ciao Bazzi, se ti può essere utile io sto vendendo la moto ad una persona che poi la esporterà in Estonia.
La prassi da eseguire è chiedere una radiazione dal PRA per espatrio. Devi consegnare targhe, libretto e cert. di proprietà,
loro ti annullano il libretto e te lo riconsegnano. Poi una volta esportato il mezzo dovrà essere riomologato nel paese di origine.

Però essendo che l'archivio al PRA non esiste più per i rimorchi non so se la cosa è applicabile anche alle roulotte.

Ti posto un link dal sito ACI www.aci.it/index.php?id=529



... Il mondo è un libro e chi non viaggia ne legge soltanto una pagina ......

Guarda le mie foto su
image
imageimageimageimage
 
PM Email  Top
view post Posted on 6/3/2007, 14:56 Quote
Avatar

Traina di tutto

Group:
Member
Posts:
2,223
Location:
Roma

Status:


:cry: un momento di raccoglimento per la perdita della tua gloriosa moto... image

Andrea image
 
PM Email  Top
view post Posted on 6/3/2007, 15:04 Quote
Avatar

Traina di tutto

Group:
Member
Posts:
2,071
Location:
Corbetta (MI)

Status:


Caro Routard, non sai quanto mi dispiace compiere questo gesto nei confronti della mia amata, condannata a morte dalle iniquie leggi antiinquinamento :cry: :cry:

Mi consola il fatto che all'estero possa (forse !?!?) ancora gloriosamente cavalcare asfalto e sterrati......

Inoltre il suo sacrificio si trasformerà in un nuovo gancio per il C-MAX ;)

Mi associo in religioso silenzio al minuto di raccoglimento :( :( :(


... Il mondo è un libro e chi non viaggia ne legge soltanto una pagina ......

Guarda le mie foto su
image
imageimageimageimage
 
PM Email  Top
view post Posted on 6/3/2007, 15:07 Quote
Avatar

Roulottista esperto

Group:
Member
Posts:
1,964
Location:
padova

Status:


grazie, inizio a capirci un po' di più...ma se togli le targhe alla moto se la devono portare in estonia col carrello, giusto? e se volessero andarci in moto? difficile vero? dovrebbero reimmatricolarla prima...

rolling... rolling... rolling... raaaaaaw-hiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiide.... image

bazzi gira con un hyundai H1 e una nardi monica
 
PM Email  Top
view post Posted on 6/3/2007, 15:13 Quote
Avatar

Traina di tutto

Group:
Member
Posts:
2,071
Location:
Corbetta (MI)

Status:


No, è chiaro che se la portano via con un furgone.....
Senza targa il mezzo non circola, ne in italia ne all'estero!

Ciao!


... Il mondo è un libro e chi non viaggia ne legge soltanto una pagina ......

Guarda le mie foto su
image
imageimageimageimage
 
PM Email  Top
view post Posted on 6/3/2007, 15:40 Quote
Avatar

Roulottista esperto

Group:
Member
Posts:
1,964
Location:
padova

Status:


però nel caso di una roulotte che è un rimorchio bisognerebbe vedere la legislazione del paese straniero. cioè SE in franciai rimorchi non hanno bisogno di immatricolazione allora loro arrivano, agganciano e vanno...or not?

rolling... rolling... rolling... raaaaaaw-hiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiide.... image

bazzi gira con un hyundai H1 e una nardi monica
 
PM Email  Top
view post Posted on 6/3/2007, 15:44 Quote
Avatar

Gitano allo stato puro

Group:
Member
Posts:
15,935
Location:
Napoli ma vivo a Sant'Agata dei Goti (BN) -

Status:


CITAZIONE (bazzi @ 6/3/2007, 11:02)
ma per i rimorchi il pra è ancora in vigore? non basta andare alla motorizzazione a portare le targhe?

ho trovato qualcosa che conferma la tua tesi...chiederò meglio alla motorizzazione

http://www.aci.it/index.php?id=679

il foglio complementare è intestato al vecchio proprietario...speriamo non ci siano complicazioni e costi eccessivi...
grazie ciaooooo

Mi pare che in Francia i rimorchi con un peso inferiori a 650 Kg non debbano essere iscritti a nessun Registro, in parole povere, il rimorchio è considerato come un carrello appendice che, mentre in Italia viene annotato sulla carta di circolazione in Francia no.
Ovviamente, c'è da dire che tutti gli stati membri dovranno emanare dei decreti per uniformare le procedure a livello europeo.
Fatto sta che Eriba, un nostro comune affezionato amico, ha acquistato una eriba puck da un francese in italia, senza nemmeno il certificato di origine per poterla immatricolare in Italia......, ora ha grossi problemi per la circolazione.
Nessuna Motorizzazione è all'altezza di risolvere tale problema, non si può nemmeno immatricolare la roulotte come esemplare unico

Edited by enec - 6/3/2007, 14:47

È meglio tenere la bocca chiusa e dare l'impressione di essere stupidi piuttosto che aprirla e togliere ogni dubbio.



Eduardo
 
PM Email Contacts  Top
Samy&Popa
view post Posted on 6/3/2007, 15:47 Quote




Io ho trovato questo:
"Roulotte, camper e rimorchi per bagaglio
Una roulotte, un camper, un rimorchio per bagaglio in provenienza da un Paese terzo (extra-UE) possono essere importati temporaneamente senza formalità per 6 mesi nell'arco di un periodo di 12 mesi.
Una roulotte di un Paese UE può rimanere in Francia senza limitazione di durata. L'importatore deve essere in possesso della fattura di acquisto che dimostri che le tasse (IVA) sono state pagate nel Paese d'origine.
Una persona che importa temporaneamente una roulotte in Francia non essendone il proprietario, deve essere in possesso dell'autorizzazione scritta dello stesso.
È vietato il trasporto di persone all'interno di una roulotte. "

tratto dal sito Viaggiare sicuri in collaborazione con l'ACI
 
Top
view post Posted on 6/3/2007, 15:51 Quote
Avatar

Gitano allo stato puro

Group:
Member
Posts:
15,935
Location:
Napoli ma vivo a Sant'Agata dei Goti (BN) -

Status:


CITAZIONE (Samy&Popa @ 6/3/2007, 14:47)
Io ho trovato questo:
"Roulotte, camper e rimorchi per bagaglio
Una roulotte, un camper, un rimorchio per bagaglio in provenienza da un Paese terzo (extra-UE) possono essere importati temporaneamente senza formalità per 6 mesi nell'arco di un periodo di 12 mesi.
Una roulotte di un Paese UE può rimanere in Francia senza limitazione di durata. L'importatore deve essere in possesso della fattura di acquisto che dimostri che le tasse (IVA) sono state pagate nel Paese d'origine.
Una persona che importa temporaneamente una roulotte in Francia non essendone il proprietario, deve essere in possesso dell'autorizzazione scritta dello stesso.
È vietato il trasporto di persone all'interno di una roulotte. "

tratto dal sito Viaggiare sicuri in collaborazione con l'ACI

Scusami ma ciò non è in attinenza con il titolo del post in questione.
Chi acquista dalla Francia, ha tutto l'interesse di immatricolarla in Italia!!!
E' lì che sorgono le difficoltà!!!!!!............

È meglio tenere la bocca chiusa e dare l'impressione di essere stupidi piuttosto che aprirla e togliere ogni dubbio.



Eduardo
 
PM Email Contacts  Top
view post Posted on 6/3/2007, 17:47 Quote
Avatar

Viaggia a 6 ruote

Group:
Member
Posts:
2,648
Location:
Crispiano (TA)

Status:


Per Bazzi: Come ha potuto confermare afria la procedura è la stessa credo che per le roulotte il registro al pra sarà stato messo furoi servizio, quindi basterebbe andare in mctc, come hai detto tu, ed il compratore avra come certificato di origine quello generato dalla mctc ( fatti una copia se necessario). Per l' iva credo che tra i privati non viene considerata.
Se invece porti la roulotte in francia e poi gli stacchi la targa e la consegni dopo in mctc, potrebbe essere una soluzione.

Domenico

Calcolotraino_zps52b9a46e
 
PM Email  Top
view post Posted on 6/3/2007, 20:01 Quote
Avatar

Gitano allo stato puro

Group:
Member
Posts:
15,935
Location:
Napoli ma vivo a Sant'Agata dei Goti (BN) -

Status:


c l i c c a q u i' e troverai le risposte, nel mentre, ti allego una circolare abbastanza esplicativa.....
(Bisogna solo avere la pazienza di leggere sino in fondo.... :woot: )

Download attachment
circolare.pdf ( Number of downloads: 16 )


È meglio tenere la bocca chiusa e dare l'impressione di essere stupidi piuttosto che aprirla e togliere ogni dubbio.



Eduardo
 
PM Email Contacts  Top
ami8break
view post Posted on 8/3/2007, 19:22 Quote




Quando compro le vetture in Francia riempio un modulo insieme al venditore, lo stesso poi porterà una copia alla Prefettura francese per la cancellazione, mentre io porto con me l'altra copia insieme alla vettura targata ed ho un anno di tempo per immatricolarla in Italia.
Per i rimorchi in Francia l'immatricolazione è solo dai 500 kg. in su.
Penso che per effettuare la stessa operazione dall'Italia verso la Francia sia la stessa copia, ossia si consegna anche la targa italiana.
 
Top
18 replies since 5/3/2007, 22:45
 
Reply